10 Dicembre, 2023
porte interni

Come scegliere le porte per gli interni

Le porte possono essere davvero uno degli elementi protagonisti della casa, dell’arredamento domestico. Ne esistono di tanti tipi e ciascuno può scegliere le tipologie più adatte alle proprie esigenze o ai propri gusti estetici. È chiaro che spesso non è facile orientarsi nell’ambito dell’ampio panorama delle soluzioni a disposizione per definire il passaggio da un ambiente domestico all’altro. Infatti le porte interne, oltre ad avere un’utilità funzionale, costituiscono delle vere e proprie componenti architettoniche da non sottovalutare. Ma come fare a scegliere le porte per la propria casa e soprattutto a quali materiali affidarsi?

Le porte di cristallo

In questa guida potrai approfondire anche molto di più sulle porte di cristallo. Quest’ultimo rappresenta uno degli ottimi materiali da scegliere, soprattutto se hai intenzione di dare più luminosità agli ambienti della tua casa.

Se cerchi una soluzione ideale per separare gli ambienti, ma allo stesso tempo per non ottenere effetti antiestetici a livello di luce, le porte in cristallo possono rappresentare sicuramente un’ottima soluzione.

Ricordati che la scelta di questo materiale corrisponde a precisi criteri dal punto di vista estetico, perché puoi contare sull’illusione di uno spazio più ampio. Le porte in cristallo, anche opacizzato, possono essere adattate ad ogni tipo di ambiente. Il salotto, il bagno, la cucina: esistono davvero tante possibilità.

Infatti ricordati che in commercio hai a disposizione diverse tipologie di porte in vetro. Le porte in vetro temperato propongono un vetro monolitico e vengono realizzate con il forno di fusione. Le porte in vetro stratificato invece vengono ottenute mediante l’assemblaggio di più lastre di vetro.

Inoltre a disposizione delle porte di cristallo hai tanti tipi di decorazioni, realizzate con diverse tecniche, che possono essere quelle di satinatura, della sabbiatura o della vetrofania, per rendere effetti estetici davvero molto particolari.

Gli altri materiali per le porte

Fra gli altri materiali da scegliere per le porte, sicuramente il legno è molto utilizzato. Anche con il legno si possono ottenere degli effetti estetici davvero importanti, a seconda della lavorazione realizzata.

Le porte in legno possono essere realizzate ad un battente o a due battenti. E poi ci sono le soluzioni di apertura scorrevoli sempre più utilizzate. Inoltre non bisogna trascurare gli effetti architettonici, che si possono anche adattare allo stile di arredamento, realizzati con il legno intarsiato, con la presenza di elementi metallici e di materiali sintetici.

Anche le porte in resina sono piuttosto utilizzate, anche perché per esempio la resina melamminica è un materiale molto resistente che è in grado di contrastare l’azione dell’acqua, degli agenti chimici e del calore.

Di solito le porte in resina si distinguono per il loro tipo di colorazione, che può essere molto piacevole e può avere tantissime varianti.

Quanto vanno di moda le porte scorrevoli?

Un’altra soluzione molto utilizzata, specialmente nel campo dell’arredamento moderno, consiste nel preferire la porta scorrevole piuttosto che quella a battente tradizionale.

In genere si utilizza una struttura costituita da lastre di acciaio zincato ricoperte con un reticolo metallico. Questo tipo di realizzazione favorisce l’adesione dell’intonaco, per intonacare il controtelaio all’interno del quale deve scorrere la porta.

In alternativa si possono utilizzare delle viti autoperforanti, che sono molto utili soprattutto nelle situazioni in cui la parete all’interno della quale deve scorrere la porta viene realizzata con dei pannelli di cartongesso.

Le porte scorrevoli sono pensate soprattutto per gli interni di design. Infatti, poiché sono prive di spessore, riescono a creare degli effetti fluidi anche dal punto di vista visivo.

Inoltre rappresentano una soluzione funzionale per chi vuole creare un open space che si può chiudere a seconda delle situazioni e delle necessità della vita quotidiana o a seconda delle esigenze imposte da un eventuale spazio di lavoro.

Leggi anche...

uomo

Corsi di seduzione per uomini: cosa sono e a cosa servono

Negli ultimi anni, è aumentata notevolmente la proposta di corsi di seduzione per uomini. Quali …