25 Aprile, 2024
trattore

Come scegliere un trattore usato per la tua azienda agricola

Introduzione

Se possiedi una azienda agricola con campi di grandi dimensioni, non puoi assolutamente fare a meno di un trattore agricolo. Il dubbio che sorge spontaneo, però, è se sia meglio acquistarne uno nuovo oppure usato. La risposta dipenderà sicuramente dalle priorità di ciascun imprenditore agricolo e da una serie di fattori ai quali deciderà di dare maggiore o minore importanza. Di sicuro i trattori nuovi costano un bel po’. Acquistare un trattore usato potrebbe essere, dunque, un’ottima idea qualora il suo utilizzo sia limitato ad un breve periodo dell’anno oppure se non si vuole o non si può fare un investimento particolarmente importante.

In effetti, si potrà avere a disposizione un trattore che ha prestazioni più elevate ad un prezzo più conveniente, rispetto al prezzo di un trattore nuovo.

Con una accurata manutenzione, inoltre, potrebbe avere una durata abbastanza lunga. Infatti, molti agricoltori nel momento in cui decidono di cessare la propria attività, rivendono i propri trattori ancora in ottime condizioni.

Si potrebbe avere, dunque, l’occasione di fare un vero e proprio affare nel mercato dell’usato.

Occorre, però, capire come muoversi.

Sono tanti gli aspetti da prendere in considerazione in base alle esigenze della propria azienda.

Attraverso questa guida fornirò una serie di consigli utili a scegliere, tenendo conto di diversi fattori, tra le varie tipologie, il trattore più adeguato.

Modelli

Esistono vari modelli di trattori:

Standard: sono quelli più venduti, essendo versatili e dinamici. Utilizzati in quasi tutte le operazioni agricole, però, non sono adatti per alcuni specifici compiti;

Cingolati: utilizzati principalmente per terreni di particolare difficoltà. Noti come trattori da collina, tramite la loro potenza e il baricentro riabbassato, sono in grado di muoversi su terreni pendenti e poco uniformi (es. frutteti);

Cingolati gommati: trattasi di un modello molto più potente, soprattutto su strada. La gomma che riveste i cingoli, infatti, fornisce maggiore potenza e velocità su terreni asfaltati;

Semi-cingolati: sono in grado di offrire una maggiore potenza di traino e una minore costipazione del terreno;

Trattori con ruote in metallo: questa tipologia è in grado di adattarsi a terreni fangosi e più acquosi. Quando non deve essere compattato il terreno vengono utilizzate le gabbie di metallo.

Tipologia di raccolto

Bisogna assolutamente tenere conto, prima dell’acquisto del trattore, delle tipologie di raccolto e, dunque di terreno, per le quali verrà impiegato.

  1. Campo aperto: se ti occupi di coltivazioni di cereali o fieno in campo aperto, la scelta dovrà ricadere su un trattore di grandi dimensioni;
  2. Campo da allevamento: in questo caso la destinazione del trattore sarà quella di trasportare enormi quantitativi di mangime per animali. Per questo serviranno trattori con ottima capacità di trasporto e in grado di montare rimorchi;
  3. Vigneti:il trattore dovrà essere in grado di garantire una ottima capacità di manovra. Ovviamente trattori idonei saranno quelli più compatti e snelli che possono facilmente muoversi in spazi ridotti.

Consigli per l’acquisto

Un aspetto che dobbiamo tenere a mente è a chi rivolgersi per l’acquisto. La vendita di trattori usati può avvenire tramite:

Venditore privato:il quale potrebbe essere inaffidabile e quindi si potrebbe correre il rischio di essere truffati;

Concessionaria: in grado di offrire garanzie al cliente e una maggiore tutela. Sicuramente il prodotto venduto sarà in buone condizioni , dal momento che in caso contrario ne risulterebbe danneggiata l’immagine della concessionaria stessa;

Aste giudiziarie: consentono di risparmiare una ingente somma di denaro, in quanto il prezzo di partenza sarà molto basso e competitivo

Un’altro fattore da tenere in considerazione per l’acquisto è sicuramente il prezzo.

Il prezzo dei modelli usati può variare in base alla tipologia e alla potenza. Anche se usati, modelli come JBC (qui ne trovate alcuni)e New Holland avranno un prezzo abbastanza alto, in quanto leader nel settore e dotati di un’ottima qualità e di un ottima potenza.

Per l’acquisto di un trattore usato si dovrà:

  • Fare una valutazione del* prezzo *rispetto al costo del prodotto nuovo e agli anni di utilizzo;
  • Scegliere il trattore in base al raccolto;
  • Vedere dal vivo il prodotto potenzialmente da acquistare per valutarne le condizioni;
  • Confrontare i diversi modelli in commercio;
  • Testare la qualità dell’impianto idraulico e la sua corretta funzionalità;
  • Valutare sia i consumi, sia la possibilità di potere utilizzare il mezzo su strada;
  • Tenere in considerazione il fattore sicurezza. Il lavoro nei campi spesso presenta insidie, come dislivelli, buche, è importante avere un mezzo sicuro che ti garantisca la possibilità di lavorare in tranquillità;
  • Valutare l’anno di immatricolazione (età), se più di 10-15 anni è sconsigliabile perché non conveniente l’acquisto di un modello così vecchio.

Fatte tutte queste valutazioni sarai sicuramente in grado di scegliere il prodotto che maggiormente si avvicina alle tue esigenze.

Buon acquisto!

Leggi anche...

wi-fi

Connessione Wi-Fi, ecco altri strumenti per renderla più veloce

Capita spesso e volentieri di avere una connessione fin troppo lenta al web e, in …