18 Maggio, 2024
prestito personale

Prestito personale o cessione del quinto dello stipendio: cosa scegliere?

L’accesso al mondo del credito al consumo rappresenta, attualmente, un passo che, presto o tardi, compie la maggior parte degli italiani almeno una volta nel corso della loro vita. Ma se quest’opzione, qualche anno fa, era vista come l’estrema ratio alla quale ricorrere in mancanza di disponibilità liquide per l’acquisto di un bene o servizio, oggi le motivazioni per le quali viene contratto un prestito sono decisamente evolute.

Molti nuclei familiari, piuttosto che singoli soggetti, lo sottoscrivono a tutela del proprio patrimonio economico e finanziario: piuttosto di ricorrere allo smobilizzo di una parte rilevante delle proprie disponibilità, la possibilità di poter sfruttare immediatamente un bene, ammortizzando il costo con comode rate mensili, consente di non intaccare i propri risparmi e affrontare gli eventuali imprevisti che possono accadere nella quotidianità di ogni persona.

Accendere un prestito equivale, spesso, al mantenimento di un adeguato tenore di vita

Col passare del tempo, però, non si sono modificati soltanto i comportamenti degli utenti: anche le aziende operanti nel mercato del mondo dei prestiti e del credito al consumo hanno ampliato le proprie offerte, cercando di cogliere le esigenze plurime e variegate dei consumatori. In base alle ultime rilevazioni, gli italiani, di norma, vi fanno ricorso per affrontare una spesa di importo rilevante: il caso dell’acquisto dell’automobile è, in tal senso, il più fulgido esempio.

Negli ultimi anni, però, le motivazioni per le quali viene richiesto un prestito sono diventate assai differenti. Ad esempio, si registra un sensibile aumento dei soggetti che accendono un prestito per l’acquisto di beni tecnologici particolarmente onerosi o per l’ammodernamento del mobilio della propria abitazione. La causale, però, che resta in vetta alle domande di finanziamento, resta quella relativa alla “liquidità”.

D’altro canto, in un paese come il nostro, che ha visto contrarsi significativamente il potere d’acquisto dei propri cittadini negli ultimi vent’anni, disporre di maggiori mezzi liquidi è diventata, spesso, una necessità impellente. Ed un prestito personale, in questi casi, costituisce un importante supporto al mantenimento di un adeguato tenore di vita per sé stessi e il nucleo familiare di appartenenza.

Quando si decide di sottoscrivere un prestito, è buona norma essere al corrente dei costi che lo stesso implica: la voce da attenzionare maggiormente è quella relativa al TAEG, che incorpora tutti i costi effettivamente sostenuti per l’assunzione del debito (ad esempio, oneri accessori e polizze a copertura del finanziamento) e non il solo TAN, ossia gli interessi pagati sull’importo erogato dall’ente creditizio.

Cessione del quinto: quali sono i vantaggi?

Oltre al “caro e vecchio” prestito personale, tecnicamente chiamato “ammortamento alla francese”, le aziende operanti nel mondo del credito offrono alcune interessanti varianti, che negli ultimi anni, oltretutto, stanno riscontrando un crescente interesse da parte del mondo dei consumatori. La cessione del quinto dello stipendio/pensione, in tal senso, è l’emblema di tutto ciò. E numeri alla mano, è destinato, sensibilmente, ad incrementare il numero di soggetti che opteranno per questa soluzione.

Uno dei vantaggi di questa soluzione è rappresentato dalla certezza di far fronte ai propri impegni finanziari. A differenza di un classico prestito, dove il pagamento delle rate avviene direttamente nel conto corrente, la cessione del quinto prevede che l’impegno mensile venga trattenuto direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione: in questo modo, l’utente è certo di pagare, puntualmente, ogni singolo addebito mensile, evitando di incorrere in spiacevoli segnalazioni negative nella centrale rischi interbancaria.

Questa tipologia di finanziamento, oltretutto, prevede – incluso nel pagamento della rata – una polizza che copre il debito residuo del finanziamento al verificarsi di alcuni imprevisti. Tra i vari portali che parlano di prestiti online, voglio segnalarti quello di prestitimag.it, grazie alla sue guide estremamente dettagliate sono riuscito a scrivere questa guida.

Leggi anche...

Comprare casa

Comprare casa: i consigli da seguire

Comprare casa facendo da soli può rivelarsi molto complicato. Infatti ci sono diversi aspetti della …