18 Maggio, 2024
Gentleman Jack

Gentleman Jack: perchè è il whisky più venduto in Italia?

Una delle tradizioni alcoliche maggiormente diffuse in tutto il mondo, e soprattutto all’interno del mercato italiano, è quello che porta a acquistare e bere whisky, senza dubbio uno degli alcolici più conosciuti e apprezzati della storia. Pur non volendosi addentrare significativamente all’interno della storia del whisky, vale la pena sottolineare che si tratta di una bevanda alcolica le cui origini risiedono in terre celtiche, come Scozia e Irlanda.

Di questa bevanda si trovano tracce fin dal quarto secolo dopo Cristo, grazie a quelle fonti che portano a testimoniare la presenza di acquaviti molto simili al whisky presenti all’interno delle comunità celtiche. La grande storia, oltre che duratura, di questo alcolico, lo rende adatto a fronteggiare ogni epoca, anche grazie alla sua pregevole bellezza che lo porta a essere incredibilmente amato da parte di tutti coloro che amano l’alcool.

Ovviamente, nell’età contemporanea, anche grazie all’intervento in ottica di produzione da parte di Stati Uniti e Canada, il whisky si è diversificato attraverso diverse marche e prodotti che vengono diffusi sul mercato, e che sono particolarmente apprezzati grazie a varianti che rendono il whisky stesso o più adatto a determinati tipi di persone e di bevitori. All’interno del mercato italiano sono tantissime le tipologie di whisky che vengono preferite, tanto da portare a pensare ad una classifica di quali siano i whisky più acquistati all’interno del mercato.

Di sicuro, questa stessa evidenzia come la marca principale di Whisky, il Gentleman Jack, sia incredibilmente amata da parte del pubblico italiano. Ma per quale motivo? Vale la pena sottolinearlo nel dettaglio, guardando alla composizione e a tutte le caratterizzazioni principali di questo whisky.

Le caratteristiche del Gentleman Jack

Scendendo nel dettaglio delle caratteristiche principali del Gentleman Jack, occorre, ancora una volta, sottolineare che si tratta della marca di whisky maggiormente venduta all’interno del mercato italiano, oltre che di quella particolarmente apprezzata da parte dei bevitori italiani. Si tratta di un whisky che, come suggerisce il suo nome, è prodotto dalla celebre casa Jack Daniel’s, attraverso dei metodi di distillazione e di aroma che lo rendono gentile così come il suo nome indica. Il metodo di distillazione avviene, infatti, filtrando goccia a goccia il whisky, attraverso uno strato di carbone vegetale che viene generato dal legno d’acero e che risulta essere fondamentale sia nel conferire il caratteristico aroma al Gentleman Jack, sia nel renderlo particolarmente amato e apprezzato dal pubblico.

A seguito di questo particolare tipo di distillazione, inoltre, il whisky viene mantenuto in diverse botti di quercia americana, affinché invecchi e acquisti un ulteriore valore da sottolineare anche sul mercato. È proprio grazie a questo invecchiamento che il suo gusto risulta essere gentile come il suo nome indica, oltre che particolarmente amato. A proposito di gusto, al colore ambra di questo whisky si aggiunge un aroma che viene segnato dalle note di cannella dalla vaniglia e dal rovere, che si accompagnano al retrogusto della mela rossa.

Gli intenditori sanno benissimo che il whisky in questione spicca sia per dolcezza che per maltato, grazie ad un sapore liscio e che è segnato non soltanto da vaniglia, cannella e mela, ma anche da sentori di miele e pepe. In effetti, l’addolcimento avviene nei particolari filtri al carbone di cui si serve la Jack Daniel’s, che riescono a rendere questo whisky apprezzato anche da parte di coloro che non sono avvezzi al consumo di alcol in modo reiterato, ma che preferiscono degustarlo in maniera occasionale. Grazie al suo essere liscio e alla sua dolcezza, e Gentleman Jack risulta essere un prodotto amatissimo è molto consumato. Non a caso, infatti, si tratta della tipologia di whisky maggiormente acquistata all’interno del mercato alcolico italiano.

Leggi anche...

Olio taggiasco

Olio taggiasco: principali proprietà e dove viene prodotto

Quando si parla della Liguria, è impossibile non chiamare in causa il suo olio. Solo …