20 Agosto, 2019
Breaking News
Home / TEMPO LIBERO / Superfici piane e regolari: prezzi e modalità del livellamento di pavimenti

Superfici piane e regolari: prezzi e modalità del livellamento di pavimenti

livellamento pavimenti

Camminare in una superficie perfettamente piana almeno in casa propria è un comfort al quale non si deve in nessun caso rinunciare.

Se avete un pavimento con un dislivello o avete deciso di installa parquet o moquette o lastre di marmo sopra il vostro vecchio pavimento e quindi dovete livellarlo ci sono alcuni passaggi del procedimento di livellaggio che dovete conoscere, compreso il costo relativo che andrete ad affrontare.

Livellare il pavimento è un’operazione che va affidata in ogni caso a ditte e personale specializzato, non è possibile farlo in autonomia. Questo procedimento può essere eseguito in qualsiasi stanza e permette di non avere più pendenze, di preparare la base per applicare un nuovo rivestimento, come il parquet per esempio e avere una pavimentazione di casa perfettamente in bolla.

Quali sono i fattori che determinano il prezzo per livellare il pavimento?

Il costo del livellaggio pavimenti ha un costo che varia moltissimo in base a diverse variabili: non tutte le pavimentazioni sono uguali e non tutte hanno lo stesso tipo di rivestimento. I prezzi per livellare il pavimento possono oscillare molto, in base ad alcune caratteristiche, quali:

  • Pavimento preesistente in calcestruzzo o cemento;
  • Pavimento preesistenza in ceramica o mattonelle;
  • Pavimento al grezzo;
  • Pavimento di rilievo storico e architettonico.

In base alla tipologia di materiale esistente, esistono metodi diversi per livellare il pavimento e per ogni tipologia si utilizza un prodotto livellante per pavimenti differente.

Bisogna aggiungere poi che il costo per livellare il pavimento è influenzato anche dalla zona della casa su cui intervenire: livellare il pavimento del garage, avrà ovviamente un costo diverso rispetto a livellare un piano su cui siano posati rivestimenti in cotto, per esempio, materiale molto più delicato. Un pavimento del garage, inoltre, non richiederà le stesse finiture necessarie per livellare il pavimento di un soggiorno, che necessita anche di profili per pavimenti di diverso livello, se le altre stanze hanno mattonelle o parquet.

Sui prezzi per livellare il pavimento incide anche la grandezza della superficie su cui operare e soprattutto la tipologia di rivestimento che andrà posizionata alla fine del livellamento. Infatti un pavimento in legno richiede una livellatura del pavimento con materiali differenti, rispetto alla posa di gres. Il prezzo per livellare un pavimento risente di tutti questi aspetti, che vanno considerati prima di poter formulare un preventivo corretto. Bisogna assicurarsi in fase di richiesta di preventivo di avere bene in mente le risposte a tutti questi interrogativi.

Come è strutturata la procedura di livellamento pavimento?

La procedura di livellamento pavimenti va affidata a ditte e personale specializzato ma può essere interessante comunque conoscere quali sono le fasi da seguire per realizzare questa operazione.

Volendo sintetizzare le fasi per livellare il pavimento, si possono riassumere nelle tre seguenti:

  • Preparazione del pavimento;
  • Riempimento fessure;
  • Utilizzo del primer;
  • Utilizzo della livella.

La prima cosa da fare è predisporre i prodotti per livellare i pavimenti necessari al caso specifico; a questo punto il livellatore inizia a verificare la presenza di eventuali fessure. Se ve ne sono alcune caratterizzate da bordi che tendono a sfaldarsi, allora inizia a lavorare con il martello e lo scalpello. Dopo di che vengono rimossi i detriti derivanti dal lavoro di scalpello e inizia ad applicare un nastro per proteggere la zona inferiore dei muri.

La fase successiva consiste nella verifica di eventuali irregolarità, fase che avviene tramite l’utilizzo della livella, su tutta la superficie di intervento. Si procede quindi con l’individuazione degli incavi, che vanno riempiti con della malta a cui è applicata dell’acqua per fare in modo che aderisca meglio.

Se gli incavi sono poco profondi, è sufficiente applicare lo stucco. A seguire, si passa alla fase della stesa del primer. Si tratta di un prodotto altamente isolante, ideale per fondi porosi. Il primer viene steso con un rullo o con un apposito pennello chiamato plafoniera. L’ultima fase è quella della preparazione del livellante per pavimenti, aggiungendo acqua alla polvere e miscelando accuratamente con l’apposito trapano miscelatore.

Il livellatore inizia quindi la stesa del livellante, aiutandosi con l’utilizzo del frattazzo per stenderlo bene. Una volta ultimata la stesa, occorre che passino almeno 24 ore prima di procedere alla posa delle piastrelle. Se invece si intende applicare il parquet, dovranno trascorrere circa 72 ore.

Prezzi del livellamento pavimenti

I prezzi del livellamento pavimenti variano in base soprattutto alla superficie in metri quadrati su cui bisogna operare, dopo di che incidono anche i materiali da utilizzare e la zona dell’abitazione in cui si trova il pavimento.

Per dare un’indicazione generale del prezzo ci affidiamo alle stime recenti che indicano che:

– livellamento massetto tradizionale costa dai 13 ai 16 euro compresa la manodopera

– livellamento massetto autolivellante cementizio dai 20 ai 30 euro

– livellamento massetto autolivellante a base di anidrite dai 18 ai 22 euro

Per conoscere quale metodo è più adatto alle tue esigenze e quale sarà il costo che andrai a sostenere, richiedi sempre preventivi a diverse ditte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 6 =